Primo tra gli Orishas. E´ il santo vestito di bianco che protegge, la mente, la testa. Olofi creò l´universo, ma diede a Obatalà il compito di organizzare il mondo e di creare l´umanità.Divinità pura per eccellenza, ama la pace ed è misericordioso. È il dio del pensiero e dei sogni. Non permette a nessuno di spogliarsi in sua presenza o di pronunciare parole ingiuriose o volgari. E´ l´unico Orisha ad avere sia cammini maschili che femminili. Secondo la sua manifestazione può essere uomo o donna, vecchio e saggio o giovane e guerriero. Cattolicizzato come la Vergine “de la Mercedes”.